Due minuti di pausa in ufficio – 2 min break in the office

Trascorriamo in ufficio la maggior parte della nostra giornata. Seduti dietro la scrivania, con gli occhi incollati al monitor del pc.
Certo questa situazione non è salutare per il nostro fisico. Mal di schienaindolenzimento al collo, problemi di circolazione e intorpidimento di gambe e braccia sono all’ordine del giorno. Per non parlare dello stress mentale a cui lo stile di vita sedentario ci sottopone.
Dare la colpa alla vita d’ufficio del mancato movimento non ha senso, perché l’esercizio fisico si può fare anche alla scrivania.
Allungamenti, addominali, pratiche di rassodamento, esercizi per riattivare la circolazione. Esercizi che possiamo svolgere anche in azienda. Basta un po’ di buona volontà e di continuità.

Perché fare attività fisica in ufficio?

Svolgere alcuni semplici esercizi quotidianamente ci aiuterà a:
  • Potenziare il tono muscolare;
  • Rassodare i tessuti;
  • Incrementare la motilità intestinale;
  • Alleviare i dolori cervicali;
  • Sciogliere la tensione;
  • Migliorare la qualità della vita.
I vantaggi si noteranno anche in termini di benessere mentale. Infatti, l’equilibrio fisico va di apri passo con quello psicologico.
Certo non sarà facile abituarci a praticare attività fisica in ufficio. All’inizio, forse, ci sentiremo un po’ straniti.
Ma basterà insistere con un’adeguata dose di buona volontà e costanza per prendere il ritmo giusto.
Sentire giorno dopo giorno l’attenuarsi di dolori e tensioni, vedendo i miglioramenti sul nostro fisico, faranno il resto. I risultati ci daranno tutta la grinta per insistere.

Esercizi da ufficio: qui e ora

Passiamo, ora, a qualche suggerimento pratico e vediamo quali esercizi è possibile svolgere quando siamo in ufficio.

Esercizi per il collo

Con la schiena dritta, staccata dallo schienale, e mantenendo le spalle abbassate:
  1. Portate lentamente il mento a toccare il petto e risalire. Ripetete per 10 volte.
  1. Ruotate lentamente la testa verso destra e tornate alla posizione originaria. Replicate il movimento verso sinistra. Ripetete 10 vote per lato.
  1. Flettete lentamente il collo verso destra, avvicinando l’orecchio alla spalla, e ritornate con il collo eretto. Ripetete in direzione opposta. Effettuate 10 ripetizioni per lato.
Questi esercizi permettono di alleviare dei dolori cervicali e di ridurre la tensione a collo e spalle.

Esercizi per la schiena – muscoli lombari

Da seduti, piegatevi portando il busto verso le cosce e le mani verso i piedi. Rimanete nella posizione una decina di secondi e risalite. Ripetete dalle 5 alle 10 volte.
Se volete unire all’esercizio anche una corretta respirazione, aspirate quando vi flettete e inspirate risalendo.
Questi movimenti attenuano il mal di schiena e migliorano la postura.

Esercizi per la schiena – muscoli dorsali

Seduti, con il busto eretto e le mani incrociate dietro la nuca, portate indietro i gomiti quanto più potete. Mantenete la posizione contratta per qualche secondo e tornate a quella iniziale. Effettuate da 5 a 10 ripetizioni.
Questi movimenti fanno bene alla parte alta della schiena. In particolare al tessuto muscolare adiacente alle scapole.

Esercizi per gli addominali

Con la schiena dritta e appoggiata allo schienale, mani ben salde ai fianchi, ruotate il busto prima verso destra e poi verso sinistra, inspirando ed espirando profondamente. Ripetete dalle 10 alle 15 volte per lato.
I benefici del tonificare i muscoli addominali sono tanti. Oltre a quello estetico, dobbiamo ricordare il miglioramento della postura e il potenziamento della respirazione e delle funzioni intestinali.

Esercizi per le cosce

Seduti, schiena eretta e ben poggiata allo schienale, alzate le gambe fino a portarle parallele al pavimento. Mantenete la posizione per una decina di secondi e poi riportatele a terra. Compiete 10 ripetizioni.
Per eseguire l’esercizio con una corretta respirazione, inspirate alzando le gambe ed espirate riabbassandole.
Questo esercizio aiuta a riattivare la circolazione sanguigna, con evidenti benefici sul gonfiore delle gambe e la cellulite.

La vostra migliore amica: la costanza

Il primo passo è fatto. Siete riusciti a superare lo scoglio dell’inizio e avete provato i vostri nuovi esercizi. Ora non resta che continuare,giorno dopo giorno.
Il segreto di ogni attività fisica, infatti, sta nella costanza. Ogni giorno ritagliatevi un quarto d’ora di tempo, magari anche due volte nel corso delle 8 ore lavorative, per praticare qualche semplice esercizio. E se siete particolarmente impegnati, sfruttate le pause. Non avete scusanti.

 

Siete ancora seduti alla scrivania?
fonte
http://blog.metodo3emme.it/attivita-fisica-ufficio-benessere/

Autore dell'articolo: VN