Claude Monet – La passeggiata o donna con parasole

 

Autore Claude Monet
Data 1875
Tecnica olio su tela
Dimensioni 100×81 cm
Ubicazione National Gallery, Washington

 

Parliamo adesso di un altro grande della pittura Claude Monet.

L’opera che narriamo in questo articolo è intitolata La Passeggiata  ed è anche conosciuta come Donna con parasole con sottotitolo Camille Monet con il figlio Jean sulla collina.

Infatti Claude Monet sta imprimendo sulla tela la passeggiata in un campo della moglie e del figlio. L’intensità dorata delle nuvole, legata al giallo intenso della vegetazione è una chiara rappresentazione del caldo intenso. A riprova di ciò , si nota che Jean e la moglie indossano un cappellino ( oltre l’ombrello ) per proteggersi dai raggi solari. Il luogo è Argenteuil , una città a nord est di Parigi che oggi conta oltre cento mila abitanti e già all’epoca, siamo nel 1875, ne contava circa cinquantamila.

La bellezza del quadro sta soprattutto nel fatto che Monet riesce a creare una grandezza spontaneità nella scena grazie ad un saggio utilizzo di colori molto semplice; si può percepire la presenza del vento grazie al movimento del vestito di Camille, il quale è tutto mosso dall’arrivo del vento dalla sua destra, e allo stesso modo anche l’erba ai piedi dei due protagonisti è completamente mossa dal soffio di vento.

Come si potrà notare molto facilmente, la prospettiva del quadro, ovvero il punto di vista dell’artista è dal basso verso l’alto, quasi come se il pittore si trovasse in una zona scoscesa mentre guardava i due protagonisti, che sembrano essere sulla cima di una montagna. Il periodo in cui è ambientato il quadro è quello estivo e lo si può notare dal forte sole e dal conseguente utilizzo dell’ombrello da parte di Camille e anche dai vestiti di entrambi i protagonisti. Il piccolo Jean è più dietro rispetto alla mamma e sembra quasi spuntare da dietro la montagna: questo serve a dare maggiore profondità al quadro e a non dare la sensazione che sia tutto strutturato su un unico livello. L’opera è stata completamente realizzata all’aperto, utilizzando i precetti della scuola impressionista di cui Monet è stato grande apprendista e successivamente maestro e questa è una delle opere più popolari in assoluto del pittore francese.

La tecnica usata è un olio su tela e la pennellata utilizzata è netta e ben marcata, come si vede dalla resa delle nuvole dietro la donna, composte essenzialmente da linee.
Allo stesso modo, anche l’erba nella parte bassa dell’opera è stata dipinta con delle piccole pennellate in varie direzioni, poi perfezionate successivamente nello studio con degli accorgimenti più precisi.

Autore dell'articolo: VN