100 miliardi di morti – Più morti che vivi

Questo astronomico numero è la stima di quante persone siano vissute e quindi morte sul nostro pianeta partendo dall’anno 50000 A.C.

Quindi credendo nell’inferno, purgatorio e paradiso, si può senz’altro affermare che questi luoghi siamo veramente affollati.

Ma come è stato possibile calcolare quanti uomini siano vissuti? Ovviamente fare un calcolo preciso è praticamente impossibile specialmente perchè dati statistici e anagrafe sono stati creati  solo un paio di secoli fa. Lo studio più interessante per il momento è stato realizzato da Carl Haub per conto della Population Reference Bureau, una organizzazione no profit. L’ultimo aggiornamento è del 2011.

Il calcolo è stato effettuato considerando tutti i livelli di popolazione dal 50000 A.C. ( data che si considera di inizio per l’uomo moderno ) fino ad arrivare ad oggi, applicando per ogni periodo i tassi di natalità stimati in basi a molteplici criteri. Nell’epoca prima di Cristo il valore medio di natalità era circa 80 nati ogni 1000 persone viventi, dato molto alto se si pensa che oggi è circa 20 nati per 1000 persone.

Nell’algoritmo di calcolo, va inserito anche l’aspettativa di vita nei vari anni , immaginiamo che nel Medio Evo , l’aspettativa di vita era intorno ai 15 anni.

Cosa succederebbe se tutti i morti della storia dell’umanità tornassero improvvisamente in vita? Il canale youtube Real Life Lore ha realizzato un video in cui spiega cosa accadrebbe.

Secondo gli scienziati la popolazione mondiale nel 2050 raggiungerà i 9,7 miliardi. Se invece considerassimo tutte le persone mai esistite sulla terra il numero si aggirerebbe probabilmente intorno ai 100,7 miliardi.

Immaginando una densità di popolazione molto alta, come quella presente nel Kowloon Walled City, area molto popolata di Hong Kong, tutte queste persone ricoprirebbero un territorio equivalente all’Argentina. Per fare un paragone basta pensare che la popolazione attuale del mondo entrerebbe in un’area grande come l’Ecuador.

Inoltre, l’età media degli abitanti della terra si abbasserebbe notevolmente dato che la maggior parte delle persone nella storia dell’umanità sono morte a un’età molto bassa. Ad esempio, l’aspettativa media di vita nell’antica Grecia era 28 anni e nell’Impero romano era di circa 20-30 anni. Molti bambini morivano prima dei 10 anni. Oggi l’aspettativa di vita media nel mondo è di 71 anni.

 

stime della popolazione mondiale nel tempo ( in milioni)

popolazione nel 50000 a.c.              0,01

popolazione nel 10000 a.c.                    1

popolazione nel 6000 a.c.                    10

popolazione nel 3000 a.c.                    25

popolazione nel 1000 a.c.                    50

popolazione nel 0                                200

popolazione nel 1000                         400

popolazione nel 1500                         450

popolazione nel 1800                        1000

popolazione nel 1900                        1650

popolazione nel 1950                        2500

popolazione nel 1960                        3000

popolazione nel 1975                        4000

popolazione nel 2000                       6000

popolazione nel 2010                       7000

popolazione nel 2015                        7350

 

Autore dell'articolo: VN