Tutte le paure , i loro nomi corretti e il significato

Che cos’è una fobia ?

Una fobia è una paura marcata nei confronti di un elemento specifico (oggetto, situazione, animale, luogo, ecc.) sproporzionata, sempre presente e spesso irrazionale rispetto alle paure comuni. Si tratta di un processo che si instaura nella persona facendole provare stati di ansia e terrore spropositati nei confronti dello stimolo fobico (il particolare elemento che causa la paura), tanto da farle mettere in atto comportamenti di evitamento delle situazioni nelle quali è probabile trovarsi faccia a faccia con lo stimolo. Quello della fobia specifica è un disturbo interessante in quanto i sintomi della fobia sono ben definiti, mentre lo stimolo fobico varia molto da persona a persona: molte fobie sono consolidate e comuni (altitudine, animali pericolosi, siringhe) mentre in certi soggetti può instaurarsi una fobia specifica per stimoli molto insoliti come alimenti particolari, tonalità di colore o suoni specifici, il che spesso crea in queste persone una sensazione di vergogna rispetto al loro timore.

Ecco elencate tutte le fobie , il loro nome corretto e il loro significato

 

    • Ablutofobia: paura di lavarsi o fare il bagno.
    • Acarofobia: paura di avere prurito; degli insetti che causano prurito.
    • Acatartofobia: paura dello sporco e della polvere.
    • Acerofobia: paura dell’acidità.
    • Acluofobia: paura del buio.
    • Acrofobia: paura dell’altezza e dei luoghi alti.
    • Acusticofobia: paura dei rumori.
    • Aeroacrofobia: paura di posti alti e aperti.
    • Aerofobia: paura dell’aria (di inghiottire aria; di aria contaminata).
    • Aeronausifobia: paura di vomitare a causa del mar d’aria.
    • Afefobia: paura del contatto, di esser toccati.
    • Agiofobia: paura dei santi, delle cose sacre.
    • Agliofobia: paura del dolore.
    • Agorafobia: paura degli spazi aperti o dei luoghi affollati (da agorà, piazza).
    • Agrafobia: paura degli abusi sessuali.
    • Agrizoofobia: paura degli animali selvatici.
    • Agyrofobia: paura delle strade o di attraversare le strade.
    • Aicmofobia: paura degli oggetti acuminati e taglienti.
    • Ailurofobia: paura dei gatti.
    • Albuminurofobia: paura di ammalarsi ai reni.
    • Alectorofobia: paura dei polli.
    • Algofobia: paura di soffrire (di provare dolore).
    • Alliumfobia: paura dell’aglio.
    • Allodoxafobia: paura delle opinioni diverse dalle proprie.
    • Altofobia: vedi acrofobia
    • Amartofobia: paura di sbagliare o peccare.
    • Amatofobia: paura della polvere.
    • Amaxofobia: paura di guidare un’automobile.
    • Ambulofobia: paura di camminare.
    • Amnesifobia: paura di soffrire di amnesia.
    • Amycofobia: paura dei graffi o di essere graffiato.
    • Anablefobia: paura di guardare in alto.
    • Anchilofobia: paura dell’immobilità di un’articolazione.
    • Ancraofobia: vedi Anemofobia.
    • Androfobia: paura degli uomini (maschi).
    • Anemofobia: paura del vento, delle correnti d’aria.
    • Anginofobia: paura di soffocare.
    • Anglofobia: paura dell’Inghilterra, degli inglesi.
    • Angrofobia: paura di avere fame e non trovare cibo. Gli angrofobici portano sempre con sé qualcosa da mangiare.
    • Antlofobia: paura delle inondazioni.
    • Antofobia: vedi Antrofobia.
    • Antrofobia: paura dei fiori.
    • Antropofobia: paura della gente e dei contatti sociali (dal greco “anthropos”, uomo).
    • Anuptafobia: paura di non sposarsi.
    • Apeirofobia: paura dell’infinito.
    • Apifobia: paura delle api.
    • Apotemnofobia: paura delle persone con amputazioni.
    • Arachibutyrofobia: paura del burro di arachidi attaccato al palato.
    • Aracnefobia: vedi Aracnofobia.
    • Aracnofobia: paura dei ragni.
    • Arithmofobia: paura dei numeri.
    • Arsonfobia: vedi pirofobia.
    • Asimmetrofobia: paura delle cose non simmetriche.
    • Astenofobia: paura di svenire o di sentirsi deboli.
    • Astrafobia: paura dei tuoni e dei fulmini.
    • Astrofobia: vedi siderofobia.
    • Ataxofobia: paura dell’atassia (scoordinamento dei muscoli).
    • Athazagorafobia: paura di essere dimenticati o ignorati, o di dimenticare.
    • Atefobia: paura delle rovine.
    • Atelofobia: paura dell’imperfezione.
    • Atomosofobia: paura delle esplosioni atomiche.
    • Atychifobia: paura di fallire.
    • Aulofobia: paura dei flauti.
    • Aurofobia: paura dell’oro.
    • Aurorafobia: paura dell’aurora.
    • Autofobia: paura di essere soli o di se stessi.
    • Autodismorfofobia: paura di essere sgradevoli, brutti.
    • Automatonofobia: paura di tutto ciò che è fatto ad imitazione di un essere umano (burattini, bambole, statue di cera, spaventapasseri)
    • Automisofobia: paura di essere sporchi.
    • Aviatofobia: vedi aviofobia.
    • Aviofobia: paura di volare (paura degli aerei)
    • Bacillofobia: paura dei microbi.
    • Bacteriofobia: paura dei batteri.
    • Ballistofobia: paura dei proiettili.
    • Barofobia: paura della gravità (del peso).
    • Basifobia: vedi basofobia.
    • Basofobia: paura di cadere (se si sta in piedi o si cammina).
    • Batofobia: paura della profondità e delle altezze.
    • Batonofobia: paura delle piante.
    • Batracofobia: paura delle rane e degli anfibi.
    • Belonefobia: vedi aicmofobia.
    • Bibliofobia: paura dei libri (da biblios, libro).
    • Biofobia: paura della convivenza con esseri umani o animali.
    • Blennofobia: paura delle cose viscide.
    • Bogyfobia: paura dei folletti o degli spauracchi.
    • Bolscefobia: paura dei Bolscevici.
    • Bribolofobia: paura dei briboli (o triboli).
    • Bromidrofobia: paura degli odori corporei.
    • Bromidrosifobia: vedi bromidrofobia.
    • Brontofobia: paura dei tuoni.
    • Bufonofobia: paura dei rospi.
    • Cacofobia: paura della bruttezza.
    • Cainofobia: paura di cose o idee nuove.
    • Cainotofobia: vedi cainofobia.
    • Calliginefobia: paura delle donne belle.
    • Cancerofobia: paura di ammalarsi di cancro
    • Carcinofobia: vedi cancerofobia.
    • Carcinomafobia: vedi cancerofobia.
    • Cardiofobia: paura del cuore o delle malattie del cuore.
    • Carnofobia: paura della carne.
    • Catagelofobia: paura di essere ridicolizzati e presi in giro.
    • Catapedafobia: paura di saltare.
    • Catisofobia: paura di sedersi.
    • Cenofobia: vedi cainofobia.
    • Cenotofobia: vedi cainofobia.
    • Ceraunofobia: paura dei tuoni.
    • Chaetofobia: paura dei capelli.
    • Cheimafobia: paura del freddo.
    • Cheimatofobia: vedi cheimafobia.
    • Chemofobia: paura delle sostanze chimiche.
    • Cherofobia: paura della felicità.
    • Chinofobia: paura della neve.
    • Chiraptofobia: paura di essere toccati.
    • Chorofobia: paura di ballare.
    • Chrometofobia: paura del denaro.
    • Cibofobia: paura del cibo.
    • Ciclofobia: paura delle biciclette.
    • Cinetofobia: paura del movimento.
    • Cinofobia: paura dei cani (di essere morsi).
    • Claustrofobia: paura degli spazi chiusi.
    • Cleisiofobia: paura di essere rinchiusi in un luogo.
    • Cleithrofobia: vedi cleisiofobia.
    • Cleptofobia: paura di rubare.
    • Climacofobia: paura delle scale o di cadere dalle scale.
    • Clinofobia: paura di andare a letto.
    • Cnidofobia: paura degli spaghi.
    • Coimetrofobia: paura dei cimiteri.
    • Coitofobia: paura dell’atto sessuale.
    • Colerofobia: paura della rabbia (di provare rabbia).
    • Cometofobia: paura delle comete.
    • Contreltofobia: paura dell’abuso sessuale.
    • Coprastasofobia: paura della costipazione.
    • Coprofobia: paura delle feci.
    • Coulrofobia: paura dei clown.
    • Counterfobia: il piacere di un fobico nel ricercare situazioni che lo spaventano.
    • Crematofobia: vedi chrometofobia.
    • Cremnofobia: paura dei precipizi.
    • Criofobia: paura del freddo, del gelo, del ghiaccio.
    • Cristallofobia: paura del vetro, dei cristalli.
    • Cromatofobia: paura dei colori.
    • Cromofobia: vedi cromatofobia
    • Cronofobia: Paura del tempo, da cronos (“tempo”).
    • Cronometrofobia: paura degli orologi.
    • Cyberfobia: paura dei computer o di lavorare al computer.
    • Cymofobia: paura delle onde o di movimenti ondeggianti.
    • Cyprifobia: paura delle prostitute o delle malattie veneree.
    • Cyprianofobia: vedi Cyprifobia.
    • Cypridofobia: vedi Cyprifobia.
    • Cyprinofobia: vedi Cyprifobia.
    • Daemonofobia: paura dei demoni
    • Decidofobia: paura di prendere decisioni.
    • Defecaloesiofobia: paura di una defecazione dolorosa.
    • Deipnofobia: paura di cenare o di conversare a cena.
    • Dementofobia: paura della follia.
    • Demofobia: paura della folla.
    • Demonofobia,: vedi daemonofobia.
    • Dendrofobia: paura degli alberi.
    • Dentofobia: paura dei dentisti.
    • Dermatofobia: paura delle lesioni o delle malattie alla pelle.
    • Dermatopatofobia: vedi dermatofobia.
    • Dermatosiofobia: vedi dermatofobia.
    • Dextrofobia: paura degli oggetti alla destra del corpo.
    • Diabetofobia: paura del diabete.
    • Didascaleinofobia: paura di andare a scuola.
    • Dichefobia: paura della giustizia, dei giudici o dei processi.
    • Dinofobia: paura delle vertigini o dei vortici.
    • Diplofobia: paura di vedere doppio o delle cose doppie.
    • Dipsofobia: paura di bere.
    • Disabiliofobia: paura di spogliarsi di fronte a qualcuno.
    • Dismorfofobia o Quasimodofobia: paura di essere o apparire deformi.
    • Domatofobia: paura delle case, di trovarsi in casa o nei dintorni di casa.
    • Dorafobia: paura del pelo o della pelle degli animali.
    • Dromofobia: paura dei mezzi di locomozione (treni).
    • Dystychifobia: paura degli incidenti.
    • Ecclesiofobia: paura delle chiese.
    • Ecofobia: paura di restare soli in casa.
    • Edonofobia: paura di provare piacere fisico.
    • Efebofobia: paura dei giovani imberbi.
    • Eisoptrofobia: paura degli specchi.
    • Electrofobia: paura dell’elettricità.
    • Eleuterofobia: paura della libertà.
    • Eliofobia: paura del Sole.
    • Elurofobia: vedi ailurofobia.
    • Ematofobia: vedi emofobia.
    • Emetofobia: paura di vomitare.
    • Emofobia: paura del sangue.
    • Elmintofobia: paura dei vermi o di esserne infestati.
    • Enetofobia: paura degli spilli.
    • Enissofobia: paura di aver commesso un peccato imperdonabile o di ricevere critiche.
    • Enofobia: paura del vino.
    • Enochlofobia: paura della folla.
    • Enosiofobia: vedi enissofobia.
    • Entomofobia: paura degli insetti.
    • Eosofobia: paura dell’alba.
    • Epistaxiofobia: paura delle emorragie dal naso.
    • Epistemofobia: paura della conoscenza.
    • Equinofobia: paura dei cavalli.
    • Eremofobia: paura di essere sé stessi o della solitudine.
    • Ereutofobia: paura del colore rosso, delle luci rosse o di arrossire.
    • Ergasiofobia,: paura di lavorare, di operare (da parte di chirurghi)o timore di agire e provocare esiti disastrosi.
  • Ergofobia: paura del lavoro.
  • Eritrofobia: vedi ereutofobia.
  • Erotofobia: paura dell’amore sessuale o delle questioni sessuali.
  • Erpetofobia: paura dei rettili o degli animali che strisciano.
  • Eterofobia: paura del sesso opposto.
  • Eufobia: paura di sentire buone notizie.
  • Eurotofobia: paura dei genitali femminili.
  • Falacrofobia: paura delle calvizie.
  • Fallofobia: paura del pene (in erezione).
  • Farmacofobia: paura dei medicinali.
  • Felinofobia: vedi ailurofobia.
  • Filofobia: paura di innamorarsi.
  • Fobofobia: paura di aver paura.
  • Fonofobia: paura dei suoni.
  • Fotofobia: paura della luce
  • Francofobia: paura od ostilità verso la Francia o verso i francesi.
  • Frigofobia: vedi criofobia   

 

  • Galiofobia: vedi francofobia.
  • Gamofobia: paura del matrimonio, di sposarsi.
  • Gatofobia: vedi ailurofobia.
  • Gefirofobia: paura dei ponti (di attraversare ponti).
  • Genufobia: paura delle ginocchia.
  • Gerontofobia: paura dei vecchi, di invecchiare.
  • Gimnofobia: paura della nudità (di essere nudi, delle persone nude).
  • Ginofobia: paura delle donne
  • Glossofobia: paura di parlare (in pubblico).
  • Gonofobia: paura degli angoli dei palazzi (estens. di urtare persone che sbucano da un angolo) da non confondersi con spigolofobia.
  • Grafofobia: paura di scrivere.

       

  • Iatrofobia: paura dei medici.
  • Idrofobia: paura dell’acqua.
  • Idrofobofobia: paura della rabbia.
  • Igrofobia: paura dell’umidità.
  • Insectofobia: vedi entomofobia.
  • Ipnofobia: paura di dormire.
  • Ippofobia: vedi equinofobia.
  • Ittiofobia: paura dei pesci.

       

  • Keraunofobia: paura dei tuoni.

       

  • Laliofobia: paura di parlare.
  • Leprofobia: paura della lebbra.
  • Leucofobia: paura del colore bianco.
  • Lilapsofobia: paura delle tempeste.
  • Limnofobia: paura dei laghi.
  • Lisifobia: Timore di lasciare delle questioni in sospeso.
  • Logofobia: paura delle parole (di determinate parole).

       

    • Maniafobia: paura della malattia mentale.
    • Mastigofobia: paura di essere puniti.
    • Megalofobia: paura delle cose grandi.
    • Melanofobia: paura del colore nero.
    • Melissofobia: vedi apifobia.
    • Melofobia: paura della musica.
    • Meningitofobia: paura delle malattie al cervello.
    • Menofobia: paura delle mestruazioni.
    • Metallofobia: paura dei metalli.
    • Micofobia: paura dei funghi.
    • Microbiofobia: vedi bacillofobia.
    • Microfobia: paura delle cose piccole.
    • Mirmecofobia: paura delle formiche.
    • Misofobia: paura di rimanere “contaminati” dal contatto con corpi estranei, più spesso dal contatto umano; ne conseguono numerose precauzioni igieniche da parte del soggetto misofobo.
    • Mnemofobia: paura dei ricordi.
    • Monofobia: paura della solitudine.
    • Monopatofobia: paura di ammalarsi relativa a una singola, determinata malattia.
  • Mottefobia: paura delle falene.
  • Murofobia: vedi musofobia.
  • Musofobia: paura dei topi.

 

  • Necrofobia: paura della morte o di corpi morti.
  • Nefofobia: paura delle nuvole.
  • Neofobia: paura delle novità.
  • Nictofobia: paure del buio (della notte).
  • Noctifobia: vedi nictofobia.
  • Nosocomefobia: paura degli ospedali.
  • Nosofobia: paura di ammalarsi.
  • Nudofobia: vedi gimnofobia.

 

  • Obesobofobia: paura di ingrassare.
  • Obofobia: paura dei barboni
  • Odinofobia: vedi algofobia.
  • Odontofobia: vedi dentofobia
  • Ofidiofobia: paura dei serpenti
  • Oicofobia: vedi domatofobia.
  • Oikofobia: vedi domatofobia.
  • Ombrofobia: paura della pioggia.
  • Ommetafobia: paura degli occhi.
  • Omofobia: paura delle persone omosessuali, di essere considerato o di diventare omosessuale.
  • Ornitofobia: paura degli uccelli.

        

    • Pagofobia: paura del ghiaccio.
    • Panofobia: paura di tutto.
    • Papirofobia: paura della carta.
    • Parassitofobia: paura dei parassiti.
    • Partenofobia: paura delle vergini o delle ragazze giovani.
    • Patofobia: paura delle malattie.
    • Pediculofobia: paura dei pidocchi.
    • Pedofobia: paura dei bambini.
    • Peniafobia: paura della povertà.
    • Pirofobia: paura del fuoco.
    • Placofobia: paura delle tombe (lapidi).
    • Plutofobia: paura della ricchezza.
    • Pluviofobia: paura della pioggia.
    • Pocrescofobia: vedi obesofobia.
  • Pogonofobia: paura delle barbe.
  • Polifobia: paura per molte cose (insieme di fobie).
  • Potamofobia: paura dei fiumi (dell’acqua corrente).

 

  • Radiofobia: paura delle radiazioni, dei raggi X.
  • Rupofobia: paura dello sporco e di ciò che non è igienico, dalla quale spesso deriva l’ossessione a pulire

 

  • Satanofobia: paura di satana o del diavolo.
  • Scatofobia: vedi coprofobia
  • Sciofobia: paura delle ombre.
  • Scolecifobia: paura dei vermi.
  • Scopofobia: paura di essere guardati.
  • Scopulofobia: paura degli scogli sommersi dal mare
  • Scotofobia: vedi acluofobia
  • Scotomafobia: paura di diventare ciechi.
  • Scriptofobia: paura di scrivere .
  • Selenofobia: paura della Luna.
  • Sesquipedalofobia: paura delle parole lunghe.
  • Sessuofobia: paura del sesso.
  • Sfecsofobia: paura delle vespe (di essere punti).
  • Siderodromo: paura dei treni (di viaggiare in treno).
  • Siderofobia: paura delle stelle.
  • Siderudromofobia: paura degli oggetti metallici in movimento
  • Simmetrofobia: paura delle cose simmetriche.
  • Sinofobia: paura della Cina, dei cinesi.
  • Sitofobia: vedi cibofobia.
  • Sociofobia: paura dei rapporti sociali.
  • Spigolofobia: paura degli oggetti spigolosi (da non confondersi con gonofobia).
  • Staurofobia: paura delle croci (dei crocifissi).
  • Stenofobia: paura degli spazi stretti.
  • Selacofobia: Paura degli squali.

       

    • Tacofobia: paura della velocità.
  • Tafofobia: paura di venire sepolti vivi.
  • Talassofobia: paura del mare (di annegare).
  • Tanatofobia: paura ossessiva della morte
  • Taurofobia: paura dei tori.
  • Tecnofobia: paura della tecnologia.
  • Teofobia: paura della religione, di Dio, degli dèi.
  • Termofobia: paura del calore.
  • Tomofobia: paura dei tagli, delle operazioni chirurgiche.
  • Topofobia: paura di determinati luoghi.
  • Toxofobia: paura di essere avvelenati.
  • Traumatofobia: paura di ferirsi.
  • Tricofobia: paura dei capelli.
  • Triscaidecafobia: paura del numero 13.
  • Tropofobia: paura di muoversi (di cambiare luogo).

 

  • Uranofobia: paura del cielo (del paradiso).
  • Urofobia: paura dell’urina (di urinare).

 

  • Vaccinofobia: paura delle vaccinazioni.
  • Venustrafobia: paura delle belle donne.
  • Verbofobia: paura delle parole.
  • Verminofobia: paura dei germi.

 

  • Xantofobia: paura del colore giallo.
  • Xenoglossofobia: Paura delle lingue straniere
  • Xenofobia: paura degli stranieri (degli sconosciuti).
  • Xerofobia: Paura della siccità.
  • Xylofobia: Paura degli oggetti di legno o paura dei boschi.

       

  • Zemmifobia: Paura di un grosso topo.
  • Zeusofobia: Paura degli dei.
  • Zoofobia: paura degli animali.

 

Autore dell'articolo: VN