Zinédine Zidane, soprannominato Zizou, è un calciatore francese di origine algerina

Zinédine Zidane, soprannominato Zizou, è un calciatore francese di origine algerina. Nella sua carriera è più volte premiato come miglior giocatore del mondo. Nasce il 23 giugno 1972, in un quartiere popolare della città di Marsiglia. Figlio d’immigrati algerini, comincia a giocare a calcio per le strade della sua città. Inizia la carriera a 16 anni, esordendo come centrocampista nella prima squadra del Cannes. A 20 anni passa al Bordeaux. Giocando in questa squadra, riceve la prima convocazione nella nazionale francese, con cui esordisce nel 1994. Due anni dopo, raggiunge la finale di Coppa UEFA.

La squadra italiana della Juventus lo nota e lo acquista nel 1996. Con questo club Zidane ottiene le prime importanti vittorie: conquista due campionati nazionali, una Supercoppa europea e una Coppa Intercontinentale. Il 1998 è l’anno della consacrazione: porta la Francia alla vittoria nel Mondiale e vince il Pallone d’Oro come miglior giocatore europeo. Nello stesso anno ottiene anche il FIFA World Player come miglior giocatore del mondo, titolo che riconquista nel 2000 e nel 2003. Zidane possiede un talento unico nel controllo della palla, la quale sembra costantemente calamitata ai suoi piedi. È questa sua caratteristica a renderlo capace di incredibili dribbling. Inoltre la prestanza dei suoi 185 cm di altezza gli consente di fronteggiare anche fisicamente i marcatori più irruenti. Per queste sue doti è conteso dalle più prestigiose squadre europee. Nel 2000 vince gli Europei con la Nazionale francese, l’anno seguente viene acquistato dal Real Madrid per 150 miliardi di lire. Con la squadra spagnola conquista nuove vittorie, tra cui la Champions League, la Supercoppa Europea e la Coppa Intercontinentale. Le reti di Zidane sono decisive per le sorti della squadra. Memorabile il gol segnato nella finale di Champions League del 2002, con uno spettacolare sinistro al volo. Nel 2004, un sondaggio della UEFA lo indica come miglior giocatore europeo degli ultimi 50 anni. Zidane è al culmine della sua carriera. Nell’aprile 2006 annuncia che si ritirerà dopo aver disputato i Mondiali di Germania.

Ai Mondiali, la Francia capitanata da Zidane, arriva in finale contro l’Italia. Zidane può dunque chiudere la sua carriera con il titolo di Campione del Mondo. Ma negli ultimi minuti della partita, colpisce con una testata al petto il difensore italiano Marco Materazzi, che lo aveva provocato verbalmente. Zidane è espulso. La Francia perde la finale. Nonostante questo, il giorno seguente Zidane è eletto miglior giocatore del Mondiale. La decisione è contestata da molti, dato il gesto inconsulto della finale. Si chiude così, tra l’amarezza e le polemiche, una delle carriere più brillanti della storia del calcio.

Zinédine Zidane, nicknamed Zizou, is a French footballer of Algerian origin. In his career he has been repeatedly awarded as the best player in the world. Born on June 23, 1972, in a popular district of the city of Marseille. Son of Algerian immigrants, he starts playing football in the streets of his city. He started his career at 16, making his debut as a midfielder in the first team of Cannes. At 20 he moved to Bordeaux. Playing in this team, he received his first call-up to the French national team, which he debuted in 1994. Two years later, he reached the UEFA Cup final.

The Juventus Italian team notices it and buys it in 1996. With this club Zidane gets the first important victories: winning two national championships, a European Supercup and an Intercontinental Cup. 1998 is the year of consecration: leading France to victory in the World Cup and winning the Golden Ball as the best European player. In the same year he also obtained the FIFA World Player as the best player in the world, a title that he reconquered in 2000 and 2003. Zidane has a unique talent in controlling the ball, which seems constantly magnetized at his feet. It is this characteristic that makes it capable of incredible dribbling. In addition, the height of its 185 cm in height allows it to also physically face the most impetuous markers. For these qualities, he is contested by the most prestigious European teams. In 2000 he won the European Championships with the French national team, the following year he was bought by Real Madrid for 150 billion lire. With the Spanish team wins new victories, including the Champions League, the European Super Cup and the Intercontinental Cup. Zidane’s goals are decisive for the team’s fate. Memorable goal scored in the Champions League final of 2002, with a spectacular left-footed shot. In 2004, a UEFA poll showed him as the best European player of the last 50 years. Zidane is at the height of his career. In April 2006 announces that he will retire after playing the World Cup in Germany.

At the World Cup, France captained by Zidane, arrives in the final against Italy. Zidane can therefore close his career with the title of World Champion. But in the last minutes of the game, the Italian defender Marco Materazzi hits the chest with a head-to-head, which had provoked him verbally. Zidane is expelled. France loses the final. Despite this, the following day Zidane is elected best player of the World Cup. The decision is contested by many, given the unconscious gesture of the final. This closes, amid bitterness and controversy, one of the brightest careers in football history.

Autore dell'articolo: VN